Warning: Declaration of YOOtheme\Theme\Wordpress\MenuWalker::walk($elements, $max_depth) should be compatible with Walker::walk($elements, $max_depth, ...$args) in /homepages/36/d507304688/htdocs/sc-partners/wp-content/themes/yootheme/vendor/yootheme/theme/platforms/wordpress/src/Wordpress/MenuWalker.php on line 111

Il contratto di locazione commerciale e l’epidemia Covid-19: quali rimedi adottare.

La recente legislazione emergenziale ha inciso sulla possibilità di svolgimento della maggior parte delle attività produttive industriali e commerciali, nonché sulle attività commerciali al dettaglio (negozi, bar, ristoranti, etc.).

In alcuni casi, i conduttori degli immobili utilizzati per l’esercizio delle suddette attività sono impossibilitati ad usufruire, in tutto o in parte, dell’immobile locato.

Il conduttore non è però privo di tutele e può avvalersi dei rimedi del codice civile che, a seconda dei casi, potrebbero legittimarlo a rifiutare, in tutto o in parte, il pagamento del canone per il periodo interessato dai provvedimenti restrittivi (e, se già pagato, a chiederne la restituzione), ovvero a esercitare il diritto di recesso o a fare accertare la risoluzione del contratto.

La valutazione degli eventuali rimedi a disposizione del conduttore deve effettuata essere con riferimento al singolo contratto, all’attività in concreto esercitata e al pregiudizio subìto dal conduttore.

Gli effetti della normativa emergenziale sul Codid-19 possono dispiegarsi su ulteriori contratti (quali, ad esempio, contratti di appalto, contratti di affitto di ramo d’azienda, contratti preliminari, etc.).

Per maggiori informazioni si prega di compilare il form a lato o in fondo alla pagina.

Via Alessandro Volta, 60 - 20090 Cusago | email: info@sc-partners.it | tel: 02 94757719

Privacy Policy